Home > Informazioni > La Certosa > Capolavori della Chiesa di Santa Maria delle Grazie

02. Dipinto murale raffigurante conversi certosini affacciati

Dipinto murale di De Mottis. Navata destra
Luogo di collocazione
navate laterali
Materia e tecnica
Intonaco / pittura a fresco
Autore
De Mottis Iacopino (1505)
Datazione
1490 - 1500

Descrizione breve

Figure: certosini.

All'interno di due delle otto bifore cieche a pieno centro con archi trilobi, che si trovano sulle pareti delle navate laterali, si affacciano due monaci certosini nell'atto di sporgersi per guardare verso il basso, con un forte effetto illusionistico. Le figure, dipinte da Iacopino De Mottis, giocano con la parte scolpita della finestra. Il personaggio incappucciato sembra più simile ai Patriarchi affrescati dal De Mottis sulla volta della quinta cappella a destra, mentre l'altro monaco si avvicina maggiormente ai Certosini della prima cappella di destra.
(E.C.)

Bibliografia

1897 C. Magenta, La Certosa di Pavia, Milano, Fratelli Bocca, 1897, p. 258

1965 F. Mazzini, Affreschi lombardi del Quattrocento, Milano, Cariplo, 1965, p. 495

1968 F. R. Pesenti, La pittura, in M. G. Albertini Ottolenghi, R. Bossaglia, F. R. Pesenti, La Certosa di Pavia, Milano, Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, 1968, p. 85

2003 L. Giordano, La Certosa di Pavia, in Lombardia rinascimentale. Arte e architettura, a cura di M. T. Fiorio e V. Terraroli, Milano, Skira, 2003, p. 120

2006 S. Buganza, in Certosa di Pavia, progetto e cura artistica di F. M. Ricci, Parma, Grafiche Step editrice, 2006, p. 107, nn. 120, 127

Dipinto murale di De Mottis. Navata sinistra
Vai alla ricerca