Home > Informazioni > La Certosa > Capolavori della Chiesa di Santa Maria delle Grazie

09. Trittico in avorio degli Embriachi

Trittico in Avorio
Luogo di collocazione
Sacrestia vecchia
Materia e tecnica
Avorio / scultura; avorio / doratura; osso / scultura; osso / doratura; legno / intarsio
Autore
Bottega degli Embriachi
Datazione
1400 - 1409
Dimensioni
cm 254 x 242

Descrizione breve

Il trittico è composto di 62 formelle nei poannelli e di 54 statuine nei bordi.

Soggetto: storie della vita di Gesù; storie della vita di Maria Vergine e di Cristo; storie della vita dei Re Magi; santi.

Il celebre trittico è una delle prime opere acquistate per la Certosa di Pavia, quando il cantiere era appena stato avviato. Costituiva la pala d'altare dell'ambiente (l'attuale refettorio) in cui si celebrava messa, diversi decenni prima che la chiesa venisse compiuta. Al compimento della chiesa, il trittico venne posto sull'altare maggiore, dove rimase fino alla riforma del coro, poco dopo la metà del Cinquecento.
(V.Z.)

Bibliografia

M. Tomasi, Monumenti d'avorio. I dossali degli Embriachi e i loro committenti, Pisa 2010

Trittico in Avorio. ParticolareTrittico in Avorio. Particolare1Trittico in Avorio. Particolare2
Vai alla ricerca